FAQ 011 - La sostituzione di una caldaia autonoma in una unità immobiliare condominiale è un intervento trainante
No. L'intervento di sostituzione del generatore termoautonomo in condominio è un intervento secondario, non trainante. 
In un condominio di termoautonomi è possibile optare per due interventi trainanti di cui almeno uno deve essere eseguito per poter accedere al Superbonus 110%. Gli interventi principali o trainanti sono riportati nell'Art. 119 della Legge 77/2020:
comma 1a) 
  • Intervento di isolamento termico delle strutture opache dell'edificio con incidenza superiore al 25% della superficie disperdente dell'edificio intero, non della singola unità immobiliare. 
comma 1b)
  • Intervento di sostituzione dell'impianto termico di climatizzazione invernale con un impianto centralizzato a condensazione, pompa di calore, ibrido, geotermico, collettori solari, microcogenerazione, teleriscaldamento.
La trasformazione in impianto centralizzato è sempre ammessa alla detrazione del 110% delle spese sostenute. Almeno uno tra questi due interventi quindi deve essere eseguito per poter accedere alla detrazione prevista dal Superbonus 110%. A questo requisito deve essere aggiunto il salto di due classi energetiche tra la situazione ANTE intervento e POST intervento. 

Seguici su: