FAQ 027 - Ho modellato un negozio con impianto di ACS ma l' EP W rimane nullo. Perchè?
I valori di fabbisogno per ACS richiesti in funzione della classificazione della zona (DPR 412) sono riportati nel prospetto 31 della UNI TS 11300-2:2014

Nel calcolo di certificazione (asset rating) e progetto (design rating) si utilizzano i valori di volume d'acqua indicati dalla norma per valutare il QW netto richiesto all'impianto di produzione di acqua calda sanitaria. Nel caso di negozio (E.5) è possibile scegliere tra: 


- Esercizio commerciale senza obbligo di servizi igienici: il fabbisogno di ACS è nullo, dunque rimane nullo anche l'EPW qualsiasi sia l'impianto modellato

- Esercizio commerciale con obbligo di servizi igienici: il fabbisogno di ACS è valutato in funzione della superficie netta climatizzata. L'EPW non è più nullo.

- Servizio lavanderia con elevato consumo di ACS

- Centro benessere con elevato consumo di ACS

- Altro: il fabbisogno di ACS è nullo, dunque rimane nullo anche l'EPW qualsiasi sia l'impianto modellato. 

In TERMOLOG è possibile specificare questa informazione nel menù ZONE, all'interno dei dati richiesti per il servizio di ACS. 

acs_negozio


In conclusione, nel caso di unità immobiliare di categoria E.5 senza obbligo di servizi igienici, i valori di fabbisogno e di indice di prestazione saranno comunque nulli.

Seguici su: