CILAS: niente detrazioni senza sicurezza

Niente detrazioni senza sicurezza. La CILAS prevede infatti il riconoscimento delle detrazioni fiscali solo se i lavori sono effettuati in ottemperanza alle norme di sicurezza. Alcune riflessioni sul modello della CILA Superbonus pubblicato sul sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione.

La CILA Superbonus prevede il riconoscimento delle detrazioni fiscali solo se i lavori sono effettuati in ottemperanza alle norme di sicurezza
La CILA Superbonus prevede il riconoscimento delle detrazioni fiscali solo se i lavori sono effettuati in ottemperanza alle norme di sicurezza

CILAS: un intervento di manutenzione straordinaria.

L’obiettivo della CILAS (la Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata per il Superbonus) è quello di semplificare le pratiche di efficientamento energetico e miglioramento sismico finalizzate al Superbonus 110.

Per le tue pratiche Superbonus scegli il software più semplice e completo


Essa è stata infatti introdotta con il Decreto Semplificazioni bis di Maggio 2021 la cui pubblicazione ed entrata in vigore è datata 1° Giugno 2021. A decorrere da tale data, per accedere al Superbonus è quindi necessario e sufficiente presentare al SUE (Sportello Unico Edilizia) del proprio Comune il modulo unificato, opportunamente compilato e corredato dagli allegati richiesti. Ciò significa che, al netto della sola demolizione e ricostruzione, tutti gli interventi di miglioramento sono classificabili come manutenzione straordinaria.

CILAS: le condizioni per la corretta applicazione dei disposti.

La CILAS diventa quindi il vincolo principale per la decadenza dei vantaggi fiscali.
Ciò significa che le condizioni per la corretta applicazione dei disposti dell’art. 49 del DPR 380/2001 ora sono:

  • la mancata presentazione della CILA Superbonus (CILAS);
  • gli interventi realizzati difformemente alla CILAS;
  • la mancanza di attestazione dei titoli edilizi nella CILAS;
  • la non veridicità delle attestazioni rese ai sensi del comma 14 dell’Art. 119 della Legge 77/2020.

CILAS 110 è il software Logical Soft che aiuta il Professionista nella redazione della CILA Superbonus, affinché sia compilata in modo corretto e completo.

CILAS: niente detrazioni senza sicurezza.

Consultando il modulo CILAS nazionale unificato, balza immediatamente all’occhio il punto “i”, in cui la dichiarazione riportata è chiarissima:

Modulo CILAS nazionale, punto i

dichiara […] di essere a conoscenza che l’efficacia della presente CILA è sospesa qualora sia assente il Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) di cui all’Articolo 100 del D.Lgs. n. 81/2008 o il Fascicolo di cui all’Articolo 91, comma 1, lettera b), quando previsti, oppure in assenza di Notifica di cui all’Articolo 99, quando prevista, oppure in assenza di Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

Non possiamo che ripetere, allora, che la responsabilità della tutela dei lavoratori in cantiere è sempre in capo al Committente (D.Lgs. 81/08).

CILA Superbonus: il beneficiario ne è anche il responsabile.

Garantire la sicurezza durante i lavori è un requisito fondamentale. E’ altresì importante ricordare che il beneficiario del bonus ne è anche il responsabile diretto.
Da un lato, quindi, la tutela dei lavoratori è condizione essenziale per l’accesso ai benefici fiscali. Dall’altro va sempre sottolineato che il Committente – che è anche il beneficiario del Superbonus 110 – resta il principale responsabile dell’intero iter.

CILAS: come progettare la sicurezza per non perdere le detrazioni?

Per prima cosa bisogna affidarsi a professionisti preparati con cui si è instaurato un rapporto fiduciario, magari maturato negli anni con altri lavori pregressi.

In seconda istanza si nominano tutte le figure che nelle diverse fasi dell’iter (progettazione, presentazione di pratiche, lavori in cantiere) siano in possesso delle competenze necessarie per rispettare i requisiti normativi.

Infine, è consigliabile che il professionista deputato alla progettazione e coordinamento della sicurezza utilizzi uno strumento software completo e sempre aggiornato per la gestione degli obblighi del TUSL, come SCHEDULOG. SCHEDULOG è semplice ed immediato. Permette di avere sempre sotto controllo ogni singola fase di lavoro, con le relative misure preventive e protettive del caso.

Cantieri Superbonus sempre a norma e sicuri?
Fabrizio Dellacha'
Fabrizio Dellachà

Ingegnere Edile/Architetto, laureatomi presso l’Università degli Studi di Pavia.
Svolgo l’attività di libero professionista, sono CTU presso il foro Alessandrino e mi dedico alle tematiche energetiche, all’impiantistica, alle fonti rinnovabili ed alla sostenibilità in edilizia.
Leggi il profilo completo