Ristrutturazione importante: primo o secondo livello?

La ristrutturazione può essere classificata come ristrutturazione importante di primo livello o ristrutturazione importante di secondo livello. Cosa cambia tra le due e come riconoscere in quale livello si ricade?

Per tutte le verifiche del Superbonus scegli il software più affidabile

Verifiche di Legge per il Superbonus

Il Superbonus è uno degli incentivi più forti per la riqualificazione dell’edificio. Per accedere all’incentivo, l’edificio deve rispettare contemporaneamente il Decreto Requisiti Minimi e le verifiche aggiuntive del Decreto Requisiti Tecnici.

ristrutturazione 1 2 livello 1
Ristrutturazione importante di primo o secondo livello? capire in quale si ricade è fondamentale per gli incentivi del Superbonus.

Il Decreto Requisiti Minimi indica quali verifiche energetiche devono essere eseguite per ciascuna tipologia di intervento. Che sia demolizione e ricostruzione o ristrutturazione è importante riconoscere correttamente la tipologia dei lavori. In questo modo possiamo affrontare correttamente le verifiche di Legge.

Tutti gli interventi di Superbonus richiedono il deposito in comune della relazione ex – Legge 10. Tuttavia, mentre l’APE Convenzionale è sempre calcolato con la norma nazionale, la ex-Legge 10 segue le regole e i formati regionali.

Ristrutturazione importante di secondo livello: come riconoscerla

Si considera ristrutturazione importante di secondo livello un intervento che riguarda più del 25% della superficie dispendente, senza necessariamente modificare l’impianto.

La gran parte degli interventi Superbonus che riguardano l’involucro prevedono l’isolamento di oltre il 25% delle strutture opache dell’edificio. In genere sono quasi sempre interventi di ristrutturazione importante di secondo livello. In realtà la superficie disperdente non è solamente quella opaca. Se consideriamo le dimensioni contenute dei serramenti negli edifici esistenti, possiamo far coincidere gli interventi trainanti sull’involucro con interventi di secondo livello.

In generale possiamo affermare quanto segue. Se i lavori interessano meno del 25% di superficie disperdente interessata si parla di riqualificazione di involucro.

Se invece interessano più del 50% bisogna domandarsi: sostituisco anche l’impianto? In caso affermativo siamo di fronte a un primo livello, altrimenti resta una ristrutturazione di secondo livello.

Ristrutturazione importante - come distinguere primo o secondo livello.
Nella tabella a doppia entrata si evidenzia con chiarezza la differenza tra Ristrutturazione importante di primo livello e di secondo livello. E’ fondamentale distinguere se si interviene sull’impianto oppure no per identificare la tipologia di riqualificazione corretta.

Ristrutturazione importante di primo livello: attenzione all’impianto

Siamo di fronte a una ristrutturazione importante di primo livello quando valgono contemporaneamente queste due condizioni:

  1. L’intervento riguarda più del 50% della superficie disperdente.
  2. Si modifica l’intero impianto. Per modifica dell’impianto non si intende la sola sostituzione del generatore, ma la modifica di tutti i sottosistemi che lo compongono: emissione, regolazione, distribuzione, accumulo e generatore.

Studiamolo meglio attraverso alcuni esempi svolti con il software TERMOLOG. Prendiamo un edificio bifamiliare, un condominio minimo da riqualificare e analizziamo alcuni casi Superbonus.

ESEMPIO 1: condominio che isola più del 50% di superficie disperdente

Il condominio vuole partecipare al Superbonus. Per farlo isola più del 50% della superficie disperdente e cambia tutti i serramenti. Non interveniamo quindi in alcun modo sull’impianto. In questo caso, si tratta di una ristrutturazione importante di secondo livello.

Ristrutturazione rilevante - intervento Superbonus di involucro
Modello 3D di TERMOLOG – Si distinguono in rosso le strutture oggetto di intervento.

ESEMPIO 2: condominio che sostituisce anche la centrale termica

Per lo stesso edificio aggiungiamo all’isolamento anche il cambio della vecchia caldaia standard. La sostituiamo con una caldaia a condensazione. Ancora non ricadiamo nel primo livello perché la sostituzione avviene solamente per la centrale termica e non per l’intero impianto. Si tratterà sempre di una ristrutturazione di secondo livello.

ESEMPIO 3: condominio che installa anche pannelli fotovoltaici

Supponiamo infine che la committenza voglia valutare anche l’installazione dei pannelli fotovoltaici. A questo punto progettiamo:

  • isolamento termico e cambio serramenti per più del 50% della superficie
  • cambio intero impianto da caldaia a radiatori a pompa di calore con pannelli radianti
  • installazione pannelli fotovoltaici.

Questo intervento è certamente una ristrutturazione importante di primo livello.

Progettare tutti gli interventi e i vari scenari con TERMOLOG ha un indubbio vantaggio. Il software rileva automaticamente di che tipo di intervento si tratta ed esegue le verifiche richieste dalla norma. In ogni caso è fondamentale riconoscere correttamente gli interventi ed avere ben chiara la differenza tra i due livelli di riqualificazione.

Per tutte le verifiche del Superbonus scegli il software più affidabile

annachiara_castagna 150x150
Annachiara Castagna

Ingegnere Edile, esperta in analisi energetica degli edifici e product manager del software TERMOLOG di Logical Soft.
Leggi il profilo completo