Ventilazione meccanica e Superbonus

La ventilazione meccanica controllata accede al Superbonus. Lo sostiene la FAQ di ENEA che dà il via alla detrazione del 110% anche per l’installazione di impianti a VMC, con opportune regole e limitazioni.

Secondo il Ministero della Transizione Ecologica ed ENEA, infatti, l’agevolazione spetta ai sistemi di ventilazione meccanica in due casi.

  1. Quando sono installati congiuntamente alla sostituzione di un impianto di generazione.
  2. Quando la VMC si accompagna ad interventi di isolamento termico delle superfici opache per evitare la formazione di muffa.

In questo articolo approfondiamo i requisiti richiesti affinché questo intervento sia valido non solo per il Superbonus 110% ma per tutto il gruppo Ecobonus.

TERMOLOG è il software per il Superbonus, l’Ecobonus e le detrazioni fiscali. Verifica infatti l’assenza di muffa nei ponti termici e valuta la prestazione energetica dell’edificio anche con ventilazione meccanica controllata.

Ascolta “Ventilazione meccanica e Superbonus” su Spreaker.
CERCHI UN SOFTWARE AFFIDABILE PER IL SUPERBONUS?

Ventilazione meccanica e Superbonus: la FAQ 16.D di ENEA

Vediamo innanzi tutto come risponde ENEA a una domanda frequente. È possibile agevolare la VMC se installata in concomitanza a interventi di isolamento?

Per analizzare la risposta ci dobbiamo soffermare su alcuni richiami normativi che vengono fatti nel testo:

FAQ 16.D ENEA – Superbonus

[…] nel caso di nuova costruzione, o di edifici sottoposti a ristrutturazioni importanti o a riqualificazioni energetica, ed in particolare qualora si realizzino interventi che riguardino le strutture opache delimitanti il volume climatizzato verso l’esterno, è necessario procedere alla verifica dell’assenza di rischio di formazione di muffe e di condensazioni interstiziali, in conformità alla UNI EN ISO 13788. Si ritiene tuttavia che, qualora, pur considerando il numero di ricambi d’aria naturale previsto dalla norma UNI-TS 11300-1 e provvedendo per quanto possibile alla correzione dei ponti termici, possa permanere il pericolo di formazione di muffe o condense in corrispondenza di essi, i sistemi di VMC rappresentino una valida soluzione tecnica. In tali condizioni, pertanto, tali sistemi si ritengono ammissibili alle detrazioni fiscali, se realizzati congiuntamente agli interventi di coibentazione delle superfici opache, nei limiti di spesa, detrazione e costo specifico a quest’ultimi riservati.

Il primo caso riguarda la VMC realizzata allo scopo di evitare la formazione di muffa nei ponti termici. Ricordiamo che verificare l’assenza di formazione di muffa nei ponti termici è infatti obbligatorio quando si interviene sull’involucro opaco.

In ogni caso la ventilazione meccanica per il Superbonus deve produrre un risparmio energetico. Per questo motivo le uniche tipologie incentivabili sono quelle previste di recupero di calore.

In conclusione, se installiamo la VMC per evitare la crescita di muffe possiamo detrarre il costo dell’intervento con Superbonus 110% o con Ecobonus 65%. I limiti di spesa e detrazione rimangono comunque quelli dell’intervento di isolamento termico. Leggi questo articolo per approfondire i massimali di spesa con Superbonus.

VMC contro la formazione di muffa: cosa deve fare il tecnico

Vediamo ora cosa dice la FAQ di ENEA in merito ai documenti da produrre per ottenere i benefici fiscali.

Il professionista deve allegare alla asseverazione richiesta dal DM 06/08/2020 una relazione che:

  • identifichi chiaramente la necessità della ventilazione meccanica controllata.
  • confronti da un lato l’edificio con massima correzione dei ponti termici e ventilazione naturale; dall’altro la soluzione con VMC alimentata a sola energia elettrica. Ovviamente la VMC deve garantire un risparmio energetico.
TERMOLOG Ponti termici FEM – Una possibile soluzione alla formazione di muffa nei ponti termici è ricorrere alla ventilazione meccanica controllata. In questo caso l’intervento è incentivabile al Superbonus o Ecobonus.
TERMOLOG Ponti termici FEM – Una possibile soluzione alla formazione di muffa nei ponti termici è ricorrere alla ventilazione meccanica controllata. In questo caso l’intervento è incentivabile al Superbonus o Ecobonus.

Sostituzione del generatore e ventilazione meccanica controllata

Affrontiamo adesso gli impianti di VMC integrati ai nuovi generatori ad aria. ENEA consente, infatti, l’accesso a Superbonus ed Ecobonus. Anche in questo caso la ventilazione meccanica controllata incentivabile è solo quella dotata di recupero di calore.

La spesa detraibile viene considerata con gli stessi limiti indicati dall’Ecobonus e dal Superbonus 110%.

Quindi, cosa deve fare il tecnico per ottenere il beneficio fiscale? Anche per questa tipologia di intervento è necessario produrre una relazione che dimostri il risparmio energetico tra:

  • l’edificio con ventilazione naturale e ricambi orari definiti dalla UNI TS 11300-1:2014;
  • l’edificio con ventilazione meccanica alimentata ad energia elettrica esclusivamente prelevata dalla rete.

Da tempo si dibatte sulla possibilità di abbinare sistemi di ventilazione meccanica e Superbonus . La risposta di ENEA ribadisce ancora una volta le linee guida degli incentivi. Alla base della detrazione fiscali devono esserci sistemi efficienti che producano un risparmio energetico dimostrabile.

TERMOLOG è il software per il Superbonus, le detrazioni fiscali e le pratiche ENEA. Con TERMOLOG correggi i ponti termici e stimi il risparmio di energia primaria dell’edificio ottenuto applicando ventilazione meccanica e Superbonus.

CERCHI UN SOFTWARE AFFIDABILE PER IL SUPERBONUS?

annachiara_castagna 150x150
Annachiara Castagna

Ingegnere Edile, esperta in analisi energetica degli edifici e product manager del software TERMOLOG di Logical Soft.
Leggi il profilo completo

  • Categoria dell'articolo:ecobonus / podcast