Informativa sui Cookies
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Acconsento e chiudi il banner

SCHEDULOG 2

Sicurezza nei cantieri edili

SCHEDULOG 2 è il software dedicato alla gestione della sicurezza nei cantieri edili, scritto appositamente per il Testo Unico per la Sicurezza (D.Lgs. 81/08), conforme al decreto correttivo 106/2009 e al D.I. 09/09/2014 (Modelli semplificati).

funzioni

  • NOR.MAN per richiamare il testo della norma per la consultazione del D.Lgs. 81/2008 e del decreto correttivo 106/2009
  • Wizard per seguire i passi principali per la compilazione del piano
  • Compilazione automatica del piano di sicurezza completa di tutte le analisi di rischio, le schede materiali o l´eventuale notifica preliminare
  • Banca dati con DPI, macchine, mansioni, attrezzature e apprestamenti
  • Analisi del rischio chimico con il metodo MoVaRisCh con oltre 4.000 voci divise tra sostanze chimiche e preparati
  • Livelli di esposizione equivalente proposti dal CPT di Torino per l´analisi di esposizione al rumore
  • CAD interno per realizzare il layout di cantiere o lo schema del ponteggio
  • Scadenzario degli appuntamenti con possibilità di allegare documenti precompilati
  • Personalizzazione della configurazione software: Modulo POS, Modulo PSC, Modulo CSE, Modulo PiMUS
  • Giornale dei lavori

stampe - esportazione

  • Stampa in formato Microsoft Word compatibile dei modelli semplificati per la redazione di POS, PSC, del fascicolo dell´opera e PSS
  • Stampa del cronoprogramma dei lavori ed esportazione nei formati XLS, DXF, PDF e Microsoft Project (MPP)
  • Stampa di tutti gli allegati inseriti nel piano in formato Microsoft Word compatibile: analisi dei rischi effettuate, schede materiali, eventuale notifica preliminare, verbali e comunicazioni.