Informativa sui Cookies
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Acconsento e chiudi il banner

TERNI

- 25/10/2017 - Ore 14.00

Tre esempi completi di piani di sicurezza
Esempio pratico: piano di sicurezza per recupero di sottotetto, cappotto esterno e riqualificazione della centrale termica

Questa esercitazione pratica è aperta a tutti e si svolgerà mercoledì 25 ottobre alle ore 14.00 presso Classic Hotel Tulipano - Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, 24 - Terni. Per una mappa della zona clicca qui >.

Click qui per aprire la pagina di iscrizione >

Grazie agli incentivi fiscali Sisma Bonus ed Eco Bonus previsti dalla Legge di Stabilità, aumenta l'interesse pubblico verso interventi che incrementino la sicurezza sismica e la prestazione energetica degli edifici.
Cogliere queste opportunità si traduce per i professionisti del settore edile nell'avvio di cantieri quali ad esempio quelli per il rifacimento della copertura o per la posa in opera di cappotto esterno o ancora per l'installazione di un nuovo più efficiente impianto termico.
Oltre ad aprirsi opportunità lavorative, l'avvio di un cantiere assegna anche precisi oneri e responsabilità in termini di sicurezza che deve essere progettata con criteri di semplicità e praticità in conformità al "Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul lavoro". (D.Lgs. 81/2008). I piani di sicurezza sono lo strumento principe per sintetizzare la valutazione dei rischi condotta, disciplinare le misure preventive e protettive da adottare in cantiere e fornire procedure operative semplici da eseguire.

In questo seminario rivolto ai coordinatori per la sicurezza e ai professionisti che si occupano di sicurezza in edilizia, faremo il punto sulle richieste del Decreto Legislativo 9 Aprile 2008 n. 81 e sulle semplificazioni introdotte con il D.M. 9/9/2014.
Affronteremo con SCHEDULOG la composizione di alcuni Piani di Sicurezza per cantieri specifici orientati in modo particolare ad interventi su edifici esistenti adottando un nuovo sistema per gestire la sicurezza in modo attivo. Grazie all' innovativo strumento per la compilazione automatica dei piani, completeremo in poco tempo PSC sintetici e nello stesso tempo completi di tutte le procedure atte all'esecuzione dei lavori in sicurezza. Concluderemo poi esplorando le numerose possibilità offerte da SCHEDULOG per la gestione della sicurezza in fase di esecuzione a supporto delle attività del CSE.
PROGRAMMA:
Ore 14.00 - Registrazione partecipanti
Ore 14.15 - Inizio dei lavori
  • Introduzione normativa: obblighi ed opportunità
  • Il titolo IV del TU 81/08 e le semplificazioni del D.I. 09/09/2014
  • 3 Piani di sicurezza
  • Recupero di sottotetto
  • Installazione del cappotto esterno
  • Riqualificazione della centrale termica
  • Esempi di redazione di POS e PSS per lavori di ristrutturazione
  • Coordinamento in fase di esecuzione: strumenti specifici per il CSE
Ore 17.30 - Dibattito e quesiti

Relatori:
Arch. Gianluca Timo
, Logical Soft
Ing. Pietro Requisini, Logical Soft