APE Convenzionale: cos'è e come si fa

Regole, FAQ ed esempi sull'APE per il Superbonus

L'APE convenzionale è il documento introdotto dal Decreto Requisiti Tecnici del 6 agosto 2020 per gli interventi di riqualificazione energetica con il Superbonus. L'APE convenzionale include in realtà due documenti: l'APE pre e l'APE post intervento. Assieme servono a verificare il salto minimo di due classi energetiche necessario per l'Ecobonus 110%.
L'APE convenzionale calcola l'efficienza energetica di un edificio costituito da più unità immobiliari, ad esempio il condominio, nella sua interezza. Per ottenerlo si sommano i prodotti degli indici delle singole unità immobiliari di un intero edificio e si divide il risultato per la superficie utile complessiva dell'edificio stesso.

Questo nuovo documento, che non va confuso con il classico Attestato di Prestazione Energetica, è il più discusso e controverso tra le pratiche per il Superbonus 110%. Per la sua redazione si seguono norme e regole ben precise che vogliamo ripercorrere insieme attraverso un esempio numerico realizzato con TERMOLOG.

SCEGLI TERMOLOG PER L'APE CONVENZIONALE

APE Convenzionale: Calcoli, applicazione e norme

Come si calcola l'APE convenzionale?

L'APE Convenzionale non è un Attestato di Prestazione "tradizionale": è un documento nato apposta per il Superbonus con l'unico obiettivo di dimostrare il miglioramento di due classi energetiche tra la situazione ANTE intervento e quella POST intervento. Per accedere all'incentivo del 110% infatti:

  • è necessario scegliere almeno uno tra gli interventi trainanti
  • gli interventi trainanti e trainati insieme devono permettere il miglioramento di almeno due classi energetiche tra la situazione ANTE intervento e quella POST intervento.

Il miglioramento di 2 classi energetiche è dimostrato nell'APE Convenzionale che è costituito dall'APE PRE e APE POST intervento:

  • indica la prestazione raggiunta dall'edificio grazie ai lavori del Superbonus 110%
  • va allegato alle asseverazioni
  • va riportato sul portale ENEA per il SuperEcobonus

L'APE Convenzionale PRE e Convenzionale POST intervento sono documenti progettuali e possono essere sempre redatti dallo stesso progettista dei lavori, senza vincolo di terzietà.

Come creare rapidamento l'APE PRE e POST intervento

Il software TERMOLOG SUPERBONUS stampa per lo stesso modello energetico l'APE convenzionale ANTE intervento e l'APE convenzionale POST intervento: il primo si ottiene dallo stato di fatto dell'edificio, il secondo dal miglioramento energetico scelto dal progettista e realizzato nel menù interventi del modello per il Superbonus.
Per stampare l'APE convenzionale accedi al menù Stampa di TERMOLOG e clicca il comando APE Superbonus: potrai scegliere entrambi i documenti da stampare direttamente in PDF.

TERMOLOG Superbonus – Modello energetico e APE Convenzionale ANTE INTERNVENTO per edificio unifamiliare: l'APE Convenzionale non riguarda solamente i condomìni
TERMOLOG Superbonus - Modello energetico e APE Convenzionale ANTE INTERNVENTO per edificio unifamiliare: l'APE Convenzionale non riguarda solamente i condomìni.

Quando si applica l'APE convenzionale?

L'APE convenzionale riguarda solo i condomini? La risposta è No. L'APE per il Superbonus 110% è APE Convenzionale sia che si tratti di condomìnio che di edificio unifamiliare o di villetta a schiera, vale a dire singola unità immobiliare in edificio plurifamiliare funzionalmente indipendente e con accesso autonomo dall'esterno.
Perché il Decreto Requisiti Tecnici cita e mette l'accento sui condomìni? Perché, mentre il metodo di calcolo di un APE per singola unità immobiliare è sempre esistito, ai fini delle nuove detrazioni è stato necessario indicare come valutare l'APE di un condomìnio intero, una prassi utilizzata raramente. Da questo proviene l'errore che spesso si commette di associare l'APE Convenzionale solamente ai condomìni.

Come si modella l'edificio con più unità immobiliari?

Stabiliamo sempre l'oggetto da modellare. Se si tratta di un condominio si modella l'intero edificio con tutte le u.i. presenti nel menù Zone di TERMOLOG. Se si tratta di singola unità in edificio plurifamiliare allora si modella unicamente l'unità oggetto di calcolo: l'APE Convenzionale riguarderà solamente questo appartamento.

TERMOLOG Superbonus – Modello energetico e APE Convenzionale ANTE INTERNVENTO per edificio unifamiliare: l'APE Convenzionale non riguarda solamente i condomìni
TERMOLOG Superbonus – Modello energetico e APE Convenzionale ANTE INTERNVENTO per edificio unifamiliare: l'APE Convenzionale non riguarda solamente i condomìni.

Le norme da seguire per l'APE Convenzionale

L'APE Convenzionale ANTE e POST intervento si calcola sempre con normativa nazionale quindi: UNI TS 11300, Decreto Requisiti Minimi e Decreto Linee Guida per la certificazione energetica.
Il Decreto Requisiti Tecnici non consente di calcolare la classe dell'APE Convenzionale ANTE e POST intervento con software che utilizzano un metodo semplificato come DOCET; è necessario utilizzare un software Certificato CTI, come TERMOLOG, che applichi il metodo di calcolo completo.

Posso usare CENED 2+ per l'APE Convenzionale?
In Regione Lombardia non è possibile calcolare l'APE Convenzionale di edifici condominiali o di edifici unifamiliari con il software Regionale CENED +2.0
poiché basato sui metodi indicati nella direttiva regionale Allegato H della DdUO 18546/2019 e non sulle ipotesi e sul metodo indicati dalla UNITS 11300. Per tutte le regioni:

  • L'APE convenzionale ANTE e POST intervento sono calcolati in norma nazionale UNI TS 11300 e Decreti Attuativi Legge 90.
  • L'APE ex POST si calcola secondo le direttive e le delibere regionali vigenti.

Ad ogni APE la giusta normativa

Non c'è possibilità di commettere errori in TERMOLOG: qualunque sia il comune in cui sorge l'edificio e qualunque sia la direttiva regionale in vigore, l'APE Convenzionale è sempre valutato in norma nazionale. Le direttive regionali sono utilizzate invece per le verifiche di legge e la stampa della relazione di progetto ex Legge 10.

TERMOLOG Superbonus. Il calcolo dell'APE Convenzionale viene sempre eseguito con la norma nazionale. L'APE Convenzionale si calcola a partire dalle prestazioni delle singole unità immobiliari: TERMOLOG mostra l'APE Convenzionale di tutto il condominio e i dettagli delle singole unità da cui è stato calcolato.
TERMOLOG Superbonus. Il calcolo dell'APE Convenzionale viene sempre eseguito con la norma nazionale. L'APE Convenzionale si calcola a partire dalle prestazioni delle singole unità immobiliari: TERMOLOG mostra l'APE Convenzionale di tutto il condominio e i dettagli delle singole unità da cui è stato calcolato.

3 DOMANDE E 7 REGOLE SULL'APE CONVENZIONALE

1 - L'APE convenzionale va depositato a catasto?

No. L'APE Convenzionale è un documento che deve essere allegato alle asseverazioni e caricato in formato PDF sul portale ENEA dedicato al SuperEcobonus.
Non è mai richiesto di caricare in un catasto regionale l'APE Convenzionale per il Superbonus che ha contenuti diversi da quelli dell'APE "tradizionale".
L'unico APE da depositare a catasto è quello ex post, vale a dire l'APE tradizionale, redatto dal certificatore energetico terzo per ogni unità immobiliare al termine dei lavori.

2 - Quanti APE bisogna produrre per un Superbonus in condominio?

L'APE Convenzionale è sempre unico per tutto l'edificio: se ci troviamo davanti un condominio composto da 10 unità con impianto centralizzato o da 10 unità con impianto termoautonomo, l'APE Convenzionale avrà sempre una sola classe energetica corrispondente all'insieme di tutte le 10 unità del condominio che partecipano al Superbonus. Come sempre accade, al termine dei lavori di riqualificazione sarà necessario invece produrre un numero di APE ex POST pari al numero di unità immobiliari presenti.
Per il condominio che vuole accedere al Superbonus 110% sarà necessario produrre:

  • un APE Convenzionale ANTE INTERVENTO per tutto il condominio;
  • un APE Convenzionale POST INTERVENTO per tutto il condominio, utilizzando gli stessi servizi presenti nella situazione di partenza;
  • tanti APE "tradizionale" o APE ex POST quante sono le unità immobiliari nel condominio.

L'APE Convenzionale ANTE e POST intervento possono essere redatti dallo stesso progettista dei lavori mentre l'APE ex POST è accatastato da un certificatore energetico terzo.

Come vedere in anteprima l'APE da catasto

Il progettista non può accatastare gli APE ex Post a lavori ultimati. Esiste un vincolo di terzietà per cui è necessario nominare un certificatore energetico. In ogni caso TERMOLOG permette di generare il modello dell'edificio al termine della riqualificazione e di calcolare gli APE ex Post di ogni singola unità immobiliare perché è fondamentale capire quale sarà la classe energetica raggiunta da ogni singola unità immobiliare.

TERMOLOG Superbonus. Al termine dei lavori di Superbonus 110% per un condominio sarà necessario produrre un numero di APE ex POST pari al numero di unità immobiliari presenti. Il calcolo dovrà seguire le regole definite dalle direttive regionali e gli APE dovranno essere depositati nei catasti
TERMOLOG Superbonus. Al termine dei lavori di Superbonus 110% per un condominio sarà necessario produrre un numero di APE ex POST pari al numero di unità immobiliari presenti. Il calcolo dovrà seguire le regole definite dalle direttive regionali e gli APE dovranno essere depositati nei catasti.

3 - Come si valuta il salto di 2 classi energetiche?

Il punto 12.1 dell'Allegato A del Decreto Requisiti Tecnici definisce che il calcolo dell'APE Convenzionale in condizione POST intervento debba sempre essere eseguito a parità di servizi rispetto allo stato ANTE intervento dell'edificio.
Facciamo un semplice esempio: nell'edificio in stato ANTE intervento ritroviamo una caldaia che eroga riscaldamento e acqua calda sanitaria. I servizi presenti sono H – Riscaldamento e W – Acqua calda Sanitaria.
Il progetto prevede la sostituzione dell'impianto con una Pompa di calore reversibile e pannelli fotovoltaici con batterie di accumulo. In stato POST intervento avremo 3 servizi: H- Riscaldamento, W-Acqua Calda Sanitaria, C-Raffrescamento, quest'ultimo erogato dalla pompa di calore.
Nel determinare la classe dell'APE Convenzionale POST intervento tralasceremo il contributo del servizio C – Raffrescamento e il confronto tra le due classi energetiche sarà garantito a parità di servizi.

TERMOLOG Superbonus: confronto tra la classe energetica ANTE intervento e POST intervento per l'APE Convenzionale. È necessario che l'insieme degli interventi proposti porti al salto di almeno due classi energetiche
TERMOLOG Superbonus: confronto tra la classe energetica ANTE intervento e POST intervento per l'APE Convenzionale. È necessario che l'insieme degli interventi proposti porti al salto di almeno due classi energetiche.

Riassumendo, ecco 7 regole da ricordare:

  1. L'APE convenzionale... sono due ANTE e POST intervento.
  2. L'APE convenzionale è convenzionale per i condomìni, per le villette singole o le villette a schiera.
  3. L'APE convenzionale è unico per tutto il condominio ed è calcolato a partire dalle prestazioni delle singole unità.
  4. L'APE convenzionale si calcola sempre con la norma nazionale, in qualsiasi regione d'Italia.
  5. L'APE convenzionale POST intervento si calcola con gli stessi servizi presenti nell'APE ANTE intervento.
  6. L'APE convenzionale non va accatastato ma deve essere allegato alle asseverazioni.
  7. L'APE convenzionale ANTE e POST intervento può essere redatto dallo stesso progettista.

APE CONVENZIONALE DI UN CONDOMINIO: ESEMPIO PRATICO

Vediamo un esempio numerico realizzato con TERMOLOG, il software di Logical Soft dedicato al Superbonus e alle pratiche ENEA per i bonus fiscali.
Calcoliamo l'APE convenzionale di un condominio termoautonomo di 10 unità immobiliari, con impianti a caldaia autonomi per riscaldamento e produzione di ACS. Il progetto Superbonus 110% prevede l'isolamento a cappotto delle facciate, l'installazione di pompe di calori reversibili e la sostituzione dei serramenti per 3 di queste 10 unità immobiliari.

didascalia mancante
Logical BIM Viewer - il modello del condominio in questa immagine è generato da file IFC e visualizzato dal visualizzatore free Logical BIM Viewer che permette lo scambio dati BIM con l'analisi energetica di TERMOLOG.

TERMOLOG calcola le prestazioni, restituisce un'unica targa energetica per l'intero condominio e il dettaglio delle prestazioni delle singole unità immobiliari da cui ha ricavato il valore di edificio. Per questo edificio si passa oltre il salto di due classi energetiche: l'edificio infatti parte in classe D e raggiunge la classe A1 considerando tutti i lavori eseguiti.

Per questo edificio si passa oltre il salto di due classi energetiche: l'edificio infatti parte in classe D e raggiunge la classe A1 considerando tutti i lavori eseguiti.

Ripercorriamo l'esempio numerico insieme per capire cosa calcola TERMOLOG e come si fa a valutare l'APE Convenzionale.
Per ciascuna unità immobiliare valutiamo gli indici di prestazione per riscaldamento, ACS, la prestazione dell'edificio di riferimento e recuperiamo il dato di superficie utile che è necessario per mediare la prestazione dell'edificio completo. Ecco come si procede:

  1. Per ciascuna unità si moltiplica la superficie utile per l'indice di prestazione di ciascun servizio presente, in questo caso H (Riscaldamento) e W (ACS).
  2. Si sommano i valori ottenuti per tutte le unità del condominio
  3. Si divide l'energia primaria appena calcolata per la superficie utile totale del condominio.

Vediamo i risultati di TERMOLOG per questo edificio che complessivamente risulta essere in classe D.

Vediamo i risultati di TERMOLOG per questo edificio che complessivamente risulta essere in classe D.

Applichiamo gli interventi trainanti e trainati descritti e ricalcoliamo le prestazioni delle singole unità immobiliari. Utilizziamo la stessa geometria di prima: l'edificio non subisce ampliamenti o variazioni di volume; l'unica variazione che dobbiamo considerare è la modifica al valore di superficie utile e di volume lordo che viene ricalcolata da TERMOLOG per effetto dell'applicazione di un cappotto che aumenta gli spessori delle pareti.

TERMOLOG Superbonus. La mappa interattiva degli interventi consente di scegliere immediatamente gli interventi trainanti e trainati da eseguire per raggiungere l'obiettivo del salto di classe richiesto dal Superbonus 110%.
TERMOLOG Superbonus. La mappa interattiva degli interventi consente di scegliere immediatamente gli interventi trainanti e trainati da eseguire per raggiungere l'obiettivo del salto di classe richiesto dal Superbonus 110%.

Per valutare la classe definita dall'APE Convenzionale nella situazione POST INTERVENTO ripercorriamo gli stessi tre passaggi che abbiamo utilizzato poco fa; dobbiamo però ricordarci di sommare unicamente i servizi H (Riscaldamento) e W (ACS), tralasciando il servizio C (Raffrescamento), non presente nella situazione ANTE Intervento.
Ecco i dettagli di calcolo delle unità dell'edificio.

Dettagli di calcolo delle unità dell'edificio.

Ecco dimostrato come si calcola correttamente la classe energetica secondo il metodo dell'APE Convenzionale indicato dal Decreto Requisti Tecnici al punto 12.1 dell'Allegato A.

SCEGLI TERMOLOG PER L'APE CONVENZIONALE

Annachiara Castagna - Ingegnere

Annachiara Castagna

Ingegnere Edile, esperta in analisi energetica degli edifici e product manager del software TERMOLOG di Logical Soft.

Leggi il profilo completo

Riproduzione riservata

Ultimo aggiornamento

26 novembre 2020

L'autore
Annachiara Castagna - Ingegnere
Ricerca e Sviluppo Logical Soft
Scarica TERMOLOG - il software per la certificazione energetica, il progetto, la diagnosi energetica e la contabilizzazione del calore
Esempi svolti con TERMOLOG
PROVALO GRATIS
ico_download

Seguici su: