FAQ 015 - Nell'input grafico devo disegnare anche le zone non riscaldate?
Distinguiamo l'obbligatorio dal facoltativo: 
  1. è sempre obbligatorio in caso di calcolo ANALITICO delle zone non riscaldate. Il calcolo analitico si utilizza in caso di nuove costruzioni o riqualificazioni importanti. 
  2. è sempre obbligatorio in caso di calcolo di progetto per le redazione di una Legge 10 in caso di Riqualificazione di primo livello, ampliamento, nuova costruzione, demolizione e ricostruzione con il Motore di Calcolo CENED 2 (Regione Lombardia)
  3. Non è mai obbligatorio nei casi di calcolo di edifici esistenti, APE, diagnosi energetica, valutazioni sui bonus fiscali e ogni qualvolta si utilizza il calcolo TABELLARE delle zone non climatizzate. 
Se il calcolo è analitico e quindi si procede disegnando la zona non climatizzata, sono necessari anche tutti gli elementi che costituiscono l'involucro della zona non riscaldata, che la separano dall'esterno. 
Se il calcolo è tabellare invece è sempre sufficiente disegnare l'elemento che separa la zona riscaldata dalla zona non riscaldata. Il disegno della zona non riscaldata è facoltativo e serve unicamente a dare completezza al modello energetico. 
Dove si sceglie o si verifica se il metodo di calcolo è analitico o tabellare per le zone non riscaldate? Dal menù Relazione guarda sulla destra, all'interno del pannello Normativa e impostazioni del calcolo, nella sezione Impostazioni del Calcolo. 

Seguici su: