FAQ 003 - La norma UNITS 11300:2014 impone di inserire tutti i ponti termici: come procedo con TERMOLOG? 
In fase di certificazione o redazione di una relazione tecnica ex L.10, non è più possibile adottare il  metodo tabellare per l'imposizione dei ponti termici e non è più quindi possibile definire una maggiorazione percentuale sulla trasmittanza della struttura opaca a cui esso sarebbe associato. Si richiede sempre di valutare la dispersione attraverso i ponti termici in base alla loro trasmittanza termica lineaica ed alla loro geometria. 
In termini pratici, è necessario creare nell'archivio, generale o della relazione, i ponti termici per le diverse strutture con i valori di trasmittanza termica lineica calcolata mediante appositi abachi certificati.
Utilizzando il Modulo PONTI TERMICI  è possibile valutare la trasmittanza termica lineare del ponte termico in funzione dei parametri caratteristici, della geometria, dei materiali e della posizione dello strato isolante con riferimento alle norme UNI EN ISO 10211:2008, UNI EN ISO 6946:2008, UNI EN ISO 14683:2008. In alternativa l'utente potrà definire un ponte termico di valore noto determinato con altri strumenti di calcolo.
In fase di definizione delle caratteristiche dell'involucro, i ponti termici dovranno essere inseriti con le opportune lunghezze, associandoli alle relative strutture opache.

Seguici su: