FAQ n°: 010

Come gestire la ripartizione dell'impianto nel caso si debba analizzare una singola unità immobiliare in un condominio?

Nel caso l'oggetto dell'analisi energetica sia una singola unità immobiliare che dal punto visto impiantistico è inserita in un contesto centralizzato condominiale, e venga modellata unicamente questa unità immobiliare, in TERMOLOG è possibile nel menù Impianto - Generatori:

  • impostare la centrale termica centralizzata di tutto il condominio
  • indicare nella centrale un criterio di ripartizione per proporzionarne le caratteristiche tecniche alla singola unità



Il criterio di ripartizione indicato tra le caratteristiche della centrale permette di riproporzionare sulla singola unità tutti elementi che sono contenuti nella centrale:

  • generatori (potenza e ausiliari elettrici)
  • accumuli di generatore e/o accumuli di centrale
  • pannelli solari termici

Quando viene inserita la spunta sul criterio di ripartizione nella centrale occorre quindi che le caratteristiche tecniche di tutti gli elementi in essa inseriti  NON siano stati già ripartiti dall'utente.


Si sottolinea che i pannelli fotovoltaici inseriti nel menù Impianto - Generatori, non facendo parte di alcuna centrale, non saranno soggetti ad alcuna ripartizione. In fase di inserimento dei pannelli fotovoltaici è possibile specificare l'unità immobiliare a cui si riferiscono. In caso di modellazione nel file TERMOLOG della singola unità immobiliare occorre inserire solo i pannelli relativi a quella unità.

Per quanto concerne invece gli altri menù di TERMOLOG che riguardano la modellazione impiantistica, cioè il menù Impianto - Climatizzazione invernale, il menù Impianto - Climatizzazione estiva e il menù Impianto - ACS occorre fare un distinguo tra calcolo fatto con la normativa nazionale e calcolo eseguito con la normativa di Regione Lombardia:

  • Nazionale: la lunghezza dei tratti di distribuzione (nel caso di distribuzione analitica) e gli ausiliari elettrici relativi devono essere inseriti dall'utente con il criterio di ripartizione già applicato, TERMOLOG non effettuerà nessun ricalcolo ulteriore
  • Regione Lombardia: è possibile avvalersi di una procedura di ripartizione automatica delle tubazioni e degli ausiliari spuntando la relativa opzione presente tra le caratteristiche del sistema impiantistico:










in questo caso le tubazioni e gli ausiliari verranno ripartiti usando il medesimo criterio indicato nel menù Impianto - Generatori nella centrale.



Qualora invece venga modellato l'intero edificio e l'APE si riferisce ad una singola unità immobiliare, il calcolo eseguito in norma Nazionale prevede automaticamente la ripartizione di tutti gli impianti e del fotovoltaico in riferimento all'unità oggetto di calcolo.

Per quanto concerne Regione Lombardia se viene modellato un intero edificio che prevede anche un fotovoltaico comune a tutte le unità, al momento del calcolo della singola unità il fotovoltaico viene automaticamente ripartito in funzione del volume lordo dell'unità rispetto al totale dell'edificio.



Scopri tutte le FAQ

Seguici su: