FAQ 016 - Che caratteristiche hanno l' APE Ante operam e POST operam?
Il Decreto Requisiti Ecobonus definisce le modalità con cui devono essere realizzati l'APE ante operam e Post operam. 
L'Art 7 e l'Allegato A definiscono l' APE convenzionale, un Attestato di Prestazione riferito all'intero edificio che deve essere redatto nella situazione ante operam e post operam per dimostrare l'incremento minimo di due classi energetiche. 
Ecco le caratteristiche dell'APE pre e post lavori: 
  • sono calcolati con la norma nazionale
  • sono riferiti ai servizi presenti nella situazione ANTE intervento. Questo significa che se prima dei lavori l'edificio non è provvisto del servizio di raffrescamento, anche nell'APE post lavori si dovrà mantenere disattivo questo servizio, a prescindere dall'esistenza o meno della climatizzazione estiva nel progetto finale. 
  • Sono APE nella forma di dichiarazione asseverata.
  • Sono allegati alle asseverazioni richieste alla fine dei lavori.
  • Non possono essere realizzati con il software DOCET.
  • Non devono essere depositati. Se l'APE ante intervento può essere stato depositato per motivazioni pregresse, l'APE post intervento non deve essere depositato nel catasto energetico regionale. 

Seguici su: