FAQ 009 - Quando si applica il fattore di riduzione dell’energia utile effettiva?
Il capitolo 6.1.3 della norma UNI/TS 11300-2:2019 prevede che, nel caso in cui siano installate le termovalvole in un edificio inizialmente privo di termoregolazione e contabilizzazione del calore, sia possibile introdurre un fattore di riduzione sul fabbisogno di energia utile effettiva. 
Il fabbisogno di energia utile effettiva Q hr è definito come fabbisogno di energia in ingresso alla regolazione degli ambienti e quindi come fabbisogno di energia termica comprensivo delle perdite di emissione e regolazione in ambiente. 
In caso di diagnosi energetica il valore del fabbisogno di energia utile effettiva Qhr è ridotto del 10% per effetto del miglior comportamento degli utenti indotto dalla contabilizzazione per singola unità immobiliare. 

Seguici su: