FAQ 009 - Come può essere suddiviso in tratti il sistema di distribuzione per riscaldamento ?
Il sistema impiantistico può essere suddiviso su diversi livelli:
  • Circuito terziario, associato al singolo terminale appartenente ad una determinata zona termica;
  • Circuito secondario, associato alla tipologia di terminale appartenente ad una determinata zona termica;
  • Circuito primario tabellare, unico sul sistema impiantistico;
  • Circuito primario analitico, unico sul sistema impiantistico.
Ognuno dei circuiti può far parte o meno del sistema impiantistico, rendendo in questo modo di fatto possibili tutte le combinazioni. Ecco qualche esempio:
Appartamento termoautonomo: questo può essere calcolato disponendo solo il circuito primario o solo il circuito secondario o ancora solo il circuito terziario.
Edificio isolato termoautonomo: può essere calcolato con metodo analitico disponendo solo il circuito primario o solo il circuito secondario o ancora solo il circuito terziario. Eventualmente si potrà scegliere di suddividere l’impianto su più livelli (primario + secondario, secondario + terziario, primario + secondario + terziario, primario + terziario, ecc.).
Edificio con impianto centralizzato: questo può essere calcolato considerando il solo circuito primario tabellare. Alternativamente lo stesso edificio può essere calcolato ad esempio con il circuito primario tabellare e contestualmente con un circuito primario analitico.

Seguici su: