Relazione Legge 10, guida interattiva alle verifiche

La Relazione ex Legge 10 è il documento che analizza il sistema edificio-impianto: redigerlo è fondamentale per contenere i consumi energetici di un edificio. Proponiamo una guida interattiva alla ex Legge 10: quando presentarla, le verifiche necessarie regione per regione, un esempio con TERMOLOG.

Relazione Legge 10, cos’è e cosa contiene

La Relazione Legge 10 è stata introdotta dall’Art. 28 della Legge 10 del 9 gennaio 1991. Di fatto è una relazione preparata dal tecnico progettista attraverso la quale si dichiara la conformità dell’edificio alle normative energetiche vigenti. La Relazione Legge 10 attesta quindi la rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico degli edifici.

Quali informazioni contiene, in sintesi, una relazione Legge 10? Oltre a quelle generali, troviamo:

  • fattori tipologici dell’edificio e parametri climatici della località
  • dati tecnici e costruttivi dell’edificio e dell’impianto
  • principali risultati di calcolo e verifica
  • deroghe e allegati documentali
  • dichiarazione di rispondenza.

Qui puoi scaricare un esempio di relazione Legge 10 fatta con TERMOLOG, il software BIM per il progetto e la riqualificazione energetica degli edifici.

Quando è obbligatoria la Relazione Legge 10?

La Relazione Legge 10 è obbligatoria ogni volta che i lavori riguardano una nuova costruzione o quando gli interventi modificano l’assetto energetico dell’edificio. In sintesi possiamo così identificarli:

  • Nuovo edificio o demolizione e ricostruzione
  • Ampliamenti e recuperi
  • Ristrutturazione importante di primo e secondo livello
  • Riqualificazione di involucro e interventi sugli impianti termici

Guida interattiva alla Legge 10, clicca sull’intervento e scopri le verifiche

Abbiamo voluto realizzare una guida grafica interattiva di facile consultazione per la Relazione Legge 10. Basta cliccare sull’intervento e la guida mostra con uno schema chiaro e riassuntivo tutte le verifiche necessarie per quell’intervento, oltre a quelle regionali aggiuntive, se richieste.

Nuova costruzione ed edifici nZEB: relazione Legge 10

Ricordiamo, per prima cosa, che tutti gli edifici di nuova costruzione devono essere edifici nZEB. Un nZEB è, in sintesi, un edificio con fabbisogni energetici contenuti e un largo uso di fonti rinnovabili. La verifica di trasmittanza delle strutture è richiesta solamente in Regione Emilia Romagna e per il Regolamento Edilizio del Comune di Milano. E’ sempre necessario rispettare gli obblighi del decreto rinnovabili

Elenco delle verifiche richieste per nuova costruzione
Trasmittanza termica
Condensa interstiziale e superficiale
Inerzia termica strutture
Non richiesto per:
– Comuni con Irradianza < 290W/mq
– Comuni in zona climatica F
– Edifici di classe E.6 o E.8
Fattore di trasmissione solare
Trasmittanza delle partizioni interne
Riguarda:
– strutture da zona non riscaldata verso esterno
– divisori di separazione tra le unità immobiliari
Non richiesto per comuni in zona climatica A e B
Formazione di muffa nei ponti termici
H’T
Asol est/Asup utile
Indici di prestazione
EPH,nd – Indice di prestazione termica utile per riscaldamento
EPC,nd – Indice di prestazione termica utile per raffrescamento ( ! richiesto anche se l’impianto di raffrescamento non è presente)
EPgl,tot – Indice di prestazione totale
Rendimento generatori
Efficienze medie stagionali
Per i soli servizi presenti
ηH – efficienza media globale dell’impianto di riscaldamento
ηW – efficienza media globale dell’impianto di ACS
ηC – efficienza media globale dell’impianto di raffrescamento

! La verifica è relativa all’efficienza totale, non alla sola frazione non rinnovabile.
Fonti rinnovabili

Verifiche aggiuntive regionali

piemonte 1 Regione Piemonte – DGR 11968/2016
Trasmittanza media per tipologia di struttura – Verifica del rispetto dei limiti previsti dal 1° livello o dal 2° livello
intestazione_emilia_romagna 1 Regione Emilia Romagna – DGR 1548/2020 e DGR 1385/2020
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
Fattore di trasmissione solare ggl+sh Per i serramenti esposti da EST a OVEST passando per SUD
Efficienza di utilizzazione Verifica dell’efficienza dei sottosistemi di utilizzazione
Efficienza di generazione Verifica dell’efficienza media dei sottosistemi di generazione
milano Regolamento Edilizio del Comune di Milano
Indice di prestazione globale edificioLa verifica è finalizzata al riconoscimento della maggiorazione della s.l.p. secondo la progressione indicata nel Paragrafo II del Regolamento Edilizio
Verifica trasmittanza media pesata dell’elementoVerifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
trento 1 Provincia autonoma di Trento – DGP 162/2016 e 163/2017
EP classe Verifica del rispetto dell’indice di prestazione EPClasse, ovvero dell’indice di prestazione energetica calcolato nel comune di Trento e valutato ai fini della classificazione energetica dell’edificio

Demolizione e ricostruzione, relazione Legge 10

Gli interventi di demolizione e ricostruzione sono del tutto simili agli interventi di nuova costruzione. Le verifiche di legge da eseguire sono infatti le medesime. Il Decreto Rinnovabili qualifica la demolizione e ricostruzione come intervento di Ristrutturazione Rilevante. E’ necessario quindi il rispetto degli obblighi relativi alle fonti rinnovabili.

Elenco delle verifiche richieste per demolizione e ricostruzione
Trasmittanza termica
Condensa interstiziale e superficiale
Inerzia termica strutture
Non richiesto per:
– Comuni con Irradianza < 290W/mq
– Comuni in zona climatica F
– Edifici di classe E.6 o E.8
Fattore di trasmissione solare
Trasmittanza delle partizioni interne
Riguarda:
– strutture da zona non riscaldata verso esterno
– divisori di separazione tra le unità immobiliari
Non richiesto per comuni in zona climatica A e B
Formazione di muffa nei ponti termici
H’T
Asol est/Asup utile
Indici di prestazione
EPH,nd – Indice di prestazione termica utile per riscaldamento
EPC,nd – Indice di prestazione termica utile per raffrescamento ( ! richiesto anche se l’impianto di raffrescamento non è presente)
EPgl,tot – Indice di prestazione totale
Rendimento generatori
Efficienze medie stagionali
Per i soli servizi presenti
ηH – efficienza media globale dell’impianto di riscaldamento
ηW – efficienza media globale dell’impianto di ACS
ηC – efficienza media globale dell’impianto di raffrescamento

! La verifica è relativa all’efficienza totale, non alla sola frazione non rinnovabile.
Fonti rinnovabili
La demolizione e ricostruzione è sempre soggetta agli obblighi di copertura da fonti rinnovabili.

Verifiche aggiuntive regionali

piemonte 1 Regione Piemonte – DGR 11968/2016
Trasmittanza media per tipologia di struttura – Verifica del rispetto dei limiti previsti dal 1° livello o dal 2° livello
intestazione_emilia_romagna 1 Regione Emilia Romagna – DGR 1548/2020 e DGR 1385/2020
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
Fattore di trasmissione solare ggl+sh Per i serramenti esposti da EST a OVEST passando per SUD
Efficienza di utilizzazione Verifica dell’efficienza dei sottosistemi di utilizzazione
Efficienza di generazione Verifica dell’efficienza media dei sottosistemi di generazione
milano Regolamento Edilizio del Comune di Milano
Indice di prestazione globale edificioLa verifica è finalizzata al riconoscimento della maggiorazione della s.l.p. secondo la progressione indicata nel Paragrafo II del Regolamento Edilizio
Verifica trasmittanza media pesata dell’elementoVerifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
trento 1 Provincia autonoma di Trento – DGP 162/2016 e 163/2017
EP classe Verifica del rispetto dell’indice di prestazione EPClasse, ovvero dell’indice di prestazione energetica calcolato nel comune di Trento e valutato ai fini della classificazione energetica dell’edificio

Ampliamento collegato ad impianto esistente, relazione Legge 10

Si ricade all’interno di questa tipologia di intervento nei tre casi elencati qui di seguito:

  • la nuova porzione climatizzata ha un volume lordo superiore al 15% del volume esistente, oppure
  • il volume complessivo è superiore a 500 mc.
  • l’impianto si configura come estensione dell’impianto esistente.

Le verifiche relative al Decreto Rinnovabili sono anche previste in tutti i casi di Ristrutturazione Rilevante.

Elenco delle verifiche richieste per Ampliamento con impianto esistente
Trasmittanza termica
Condensa interstiziale e superficiale
Inerzia termica strutture
Non richiesto per:
– Comuni con Irradianza < 290W/mq
– Comuni in zona climatica F
– Edifici di classe E.6 o E.8
Fattore di trasmissione solare
Trasmittanza delle partizioni interne
Riguarda:
– strutture da zona non riscaldata verso esterno
– divisori di separazione tra le unità immobiliari
Non richiesto per comuni in zona climatica A e B
Formazione di muffa nei ponti termici
H’T
Asol est/Asup utile
Indice di prestazione
Rendimento generatori
Efficienza media stagionale
Fonti rinnovabili
Nel caso in cui l’ampliamento si configuri come intervento di ristrutturazione rilevante

Verifiche aggiuntive regionali

piemonte 1 Regione Piemonte – DGR 11968/2016
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti previsti dal 1° livello o dal 2° livello
intestazione_emilia_romagna 1 Regione Emilia Romagna – DGR 1548/2020 e DGR 1385/2020
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
Fattore di trasmissione solare ggl+sh Per i serramenti esposti da EST a OVEST passando per SUD
Efficienza di utilizzazione Verifica dell’efficienza dei sottosistemi di utilizzazione
Efficienza di generazione Verifica dell’efficienza media dei sottosistemi di generazione
milano Regolamento Edilizio del Comune di Milano
Indice di prestazione globale edificioLa verifica è finalizzata al riconoscimento della maggiorazione della s.l.p. secondo la progressione indicata nel Paragrafo II del Regolamento Edilizio
Verifica trasmittanza media pesata dell’elementoVerifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici

Ampliamento dotato di nuovo impianto termico, relazione legge 10

Vediamo ora quando si può parlare di ampliamento con nuovo impianto termico:

  • la nuova porzione climatizzata ha un volume lordo superiore al 15% del volume esistente, oppure
  • il volume complessivo è superiore a 500 mc.
  • la nuova porzione è climatizzata con un impianto dedicato

Le verifiche relative al Decreto Rinnovabili sono sempre previste per edifici in Regione Lombardia. Per le altre regioni solo in caso di Ristrutturazione Rilevante.

Elenco delle verifiche richieste per Ampliamento con nuovo impianto
Trasmittanza termica
Condensa interstiziale e superficiale
Inerzia termica strutture
Non richiesto per:
– Comuni con Irradianza < 290W/mq
– Comuni in zona climatica F
– Edifici di classe E.6 o E.8
Fattore di trasmissione solare
Trasmittanza delle partizioni interne
Riguarda:
– strutture da zona non riscaldata verso esterno
– divisori di separazione tra le unità immobiliari
Non richiesto per comuni in zona climatica A e B
Formazione di muffa nei ponti termici
H’T
Asol est/Asup utile
Indici di prestazione
EPH,nd – Indice di prestazione termica utile per riscaldamento
EPC,nd – Indice di prestazione termica utile per raffrescamento ( ! richiesto anche se l’impianto di raffrescamento non è presente)
EPgl,tot – Indice di prestazione totale
Rendimento generatori
Efficienze medie stagionali
Per i soli servizi aggiunti
ηH – efficienza media globale dell’impianto di riscaldamento
ηW – efficienza media globale dell’impianto di ACS
ηC – efficienza media globale dell’impianto di raffrescamento

! La verifica è relativa all’efficienza totale, non alla sola frazione non rinnovabile.
Fonti rinnovabili
Nel caso in cui l’ampliamento si configuri come intervento di ristrutturazione rilevante

Verifiche aggiuntive regionali

piemonte 1 Regione Piemonte – DGR 11968/2016
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti previsti dal 1° livello o dal 2° livello
intestazione_emilia_romagna 1 Regione Emilia Romagna – DGR 1548/2020 e DGR 1385/2020
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
Fattore di trasmissione solare ggl+sh Per i serramenti esposti da EST a OVEST passando per SUD
Efficienza di utilizzazione Verifica dell’efficienza dei sottosistemi di utilizzazione
Efficienza di generazione Verifica dell’efficienza media dei sottosistemi di generazione
intestazione_lombardia 1 Regione Lombardia – DGR 3668 e DGR 18546/2019
Fonti rinnovabili La verifica del rispetto delle Quote Rinnovabili e della potenza minima da fonti rinnovabili è sempre obbligatoria
milano Regolamento Edilizio del Comune di Milano
Indice di prestazione globale edificioLa verifica è finalizzata al riconoscimento della maggiorazione della s.l.p. secondo la progressione indicata nel Paragrafo II del Regolamento Edilizio
Verifica trasmittanza media pesata dell’elementoVerifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
trento 1 Provincia autonoma di Trento – DGP 162/2016 e 163/2017
EP classe Verifica del rispetto dell’indice di prestazione EPClasse, ovvero dell’indice di prestazione energetica calcolato nel comune di Trento e valutato ai fini della classificazione energetica dell’edificio

Recupero di edificio, relazione Legge 10

La specifica sul Recupero di edificio esistente è stata introdotta dalla Direttiva di Regione Lombardia. L’intervento ha le medesime verifiche dell’ampliamento di edificio esistente, ma non è obbligatoria la verifica del Decreto Rinnovabili in caso di Recupero con nuovo impianto termico.

Elenco delle verifiche richieste per Recupero di edificio
Trasmittanza termica
Condensa interstiziale e superficiale
Inerzia termica strutture
Non richiesto per:
– Comuni con Irradianza < 290W/mq
– Comuni in zona climatica F
– Edifici di classe E.6 o E.8
Fattore di trasmissione solare
Trasmittanza delle partizioni interne
Riguarda:
– strutture da zona non riscaldata verso esterno
– divisori di separazione tra le unità immobiliari
Non richiesto per comuni in zona climatica A e B
Formazione di muffa nei ponti termici
H’T
Riferito alle sole strutture oggetto di intervento
Asol est/Asup utile
Indice di prestazione
Da aggiungere solo nel caso di recupero con nuovo impianto termico
EPH,nd – Indice di prestazione termica utile per riscaldamento
EPC,nd – Indice di prestazione termica utile per raffrescamento ( ! richiesto anche se l’impianto di raffrescamento non è presente)
EPgl,tot – Indice di prestazione totale
Rendimento generatori
Efficienze medie stagionali
Da aggiungere nel caso di recupero con nuovo impianto termico
Per i soli servizi aggiunti
ηH – efficienza media globale dell’impianto di riscaldamento
ηW – efficienza media globale dell’impianto di ACS
ηC – efficienza media globale dell’impianto di raffrescamento

! La verifica è relativa all’efficienza totale, non alla sola frazione non rinnovabile.
Fonti rinnovabili
Nel caso in cui il recupero si configuri come intervento di ristrutturazione rilevante

Verifiche aggiuntive regionali

piemonte 1 Regione Piemonte – DGR 11968/2016
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti previsti dal 1° livello o dal 2° livello
intestazione_emilia_romagna 1 Regione Emilia Romagna – DGR 1548/2020 e DGR 1385/2020
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
Fattore di trasmissione solare ggl+sh Per i serramenti esposti da EST a OVEST passando per SUD
Efficienza di utilizzazione Verifica dell’efficienza dei sottosistemi di utilizzazione
Efficienza di generazione Verifica dell’efficienza media dei sottosistemi di generazione
milano Regolamento Edilizio del Comune di Milano
Indice di prestazione globale edificioLa verifica è finalizzata al riconoscimento della maggiorazione della s.l.p. secondo la progressione indicata nel Paragrafo II del Regolamento Edilizio
Verifica trasmittanza media pesata dell’elementoVerifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
trento 1 Provincia autonoma di Trento – DGP 162/2016 e 163/2017
EP classe Verifica del rispetto dell’indice di prestazione EPClasse, ovvero dell’indice di prestazione energetica calcolato nel comune di Trento e valutato ai fini della classificazione energetica dell’edificio. Da eseguire solo nel caso di installazione di nuovo impianto termico.

Ristrutturazione importante di primo livello, relazione Legge 10

Si ricade in questa tipologia di intervento quando si verificano contemporaneamente queste due condizioni:

  • si interviene su oltre il 50% della superficie disperdente
  • si modifica l’intero impianto costituito da emissione, regolazione, distribuzione e generazione.

La ristrutturazione importante di primo livello si distingue dalla ristrutturazione importante di secondo livello proprio per gli interventi sull’impianto. Per approfondire leggi questo articolo dedicato alla differenza tra le due tipologie di ristrutturazione.

Per progetto, riqualificazione energetica e Legge 10

Le verifiche sulle quote rinnovabili sono obbligatorie unicamente in Regione Lombardia, per tutte le ristrutturazioni di primo livello. Nel resto d’Italia sono necessarie solo in caso di Ristrutturazione Rilevante.

Elenco delle verifiche richieste per Ristrutturazione importante di primo livello
Trasmittanza termica
Condensa interstiziale e superficiale
Inerzia termica strutture
Non richiesto per:
– Comuni con Irradianza < 290W/mq
– Comuni in zona climatica F
– Edifici di classe E.6 o E.8
Fattore di trasmissione solare
Trasmittanza delle partizioni interne
Riguarda:
– strutture da zona non riscaldata verso esterno
– divisori di separazione tra le unità immobiliari
Non richiesto per comuni in zona climatica A e B
Formazione di muffa nei ponti termici
H’T
Riferito a tutte le strutture dell’edificio
Asol est/Asup utile
Indici di prestazione
EPH,nd – Indice di prestazione termica utile per riscaldamento
EPC,nd – Indice di prestazione termica utile per raffrescamento ( ! richiesto anche se l’impianto di raffrescamento non è presente)
EPgl,tot – Indice di prestazione totale
Rendimento generatori
Efficienze medie stagionali
Per i soli servizi oggetto di intervento
ηH – efficienza media globale dell’impianto di riscaldamento
ηW – efficienza media globale dell’impianto di ACS
ηC – efficienza media globale dell’impianto di raffrescamento

! La verifica è relativa all’efficienza totale, non alla sola frazione non rinnovabile.
Fonti rinnovabili
Da aggiungere solo nel caso di ristrutturazione rilevante

Verifiche aggiuntive regionali

piemonte 1 Regione Piemonte – DGR 11968/2016
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti previsti dal 1° livello o dal 2° livello
intestazione_emilia_romagna 1 Regione Emilia Romagna – DGR 1548/2020 e DGR 1385/2020
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
Fattore di trasmissione solare ggl+sh Per i serramenti esposti da EST a OVEST passando per SUD
Efficienza di utilizzazione Verifica dell’efficienza dei sottosistemi di utilizzazione
Efficienza di generazione Verifica dell’efficienza media dei sottosistemi di generazione
intestazione_lombardia 1 Regione Lombardia – DGR 3668 e DGR 18546/2019
Fonti rinnovabili La verifica del rispetto delle Quote Rinnovabili e della potenza minima da fonti rinnovabili è sempre obbligatoria
milano Regolamento Edilizio del Comune di Milano
Indice di prestazione globale edificioLa verifica è finalizzata al riconoscimento della maggiorazione della s.l.p. secondo la progressione indicata nel Paragrafo II del Regolamento Edilizio
Verifica trasmittanza media pesata dell’elementoVerifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
trento 1 Provincia autonoma di Trento – DGP 162/2016 e 163/2017
EP classe Verifica del rispetto dell’indice di prestazione EPClasse, ovvero dell’indice di prestazione energetica calcolato nel comune di Trento e valutato ai fini della classificazione energetica dell’edificio

Ristrutturazione importante di secondo livello, relazione Legge 10

La ristrutturazione importante di secondo livello prevede che si intervenga su almeno il 25% della superficie disperdente. A differenza della ristrutturazione importante di primo livello, non è necessario che si sostituisca l’intero impianto per ricadere in questa tipologia.

Elenco delle verifiche richieste per Ristrutturazione importante di secondo livello
Trasmittanza termica
Riferita alle sole strutture oggetto di intervento
Condensa interstiziale e superficiale
Inerzia termica strutture
Fattore di trasmissione solare
Trasmittanza delle partizioni interne
Formazione di muffa nei ponti termici
H’T
Riferito alle sole strutture oggetto di intervento
Asol est/Asup utile
Indice di prestazione
Rendimento generatori
Efficienza media stagionale
Fonti rinnovabili
Da aggiungere solo nel caso di ristrutturazione rilevante

Verifiche aggiuntive regionali

piemonte 1 Regione Piemonte – DGR 11968/2016
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti previsti dal 1° livello o dal 2° livello
Verifica di sostituzione del manto di copertura Nel caso in cui l’intervento prevede la sostituzione o la rimozione ed il riposizionamento del manto di copertura, è richiesta quindi la realizzazione di una struttura con trasmittanza termica non superiore a 0,30 W/m²K. 
Se l’edificio si trova in zona climatica E, la struttura di copertura deve avere anche un valore del modulo della trasmittanza periodica YIE inferiore a 0,20 W/m²K . 
milano Regolamento Edilizio del Comune di Milano
Indice di prestazione globale edificioLa verifica è finalizzata al riconoscimento della maggiorazione della s.l.p. secondo la progressione indicata nel Paragrafo II del Regolamento Edilizio
Verifica trasmittanza media pesata dell’elementoVerifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici
intestazione_emilia_romagna 1 Regione Emilia Romagna – DGR 1548/2020 e DGR 1385/2020
Trasmittanza delle partizioni interneRiguarda: strutture da zona non riscaldata verso esterno, divisori di separazione tra le unità immobiliari. Non richiesto per comuni in zona climatica A e B

Riqualificazione di involucro, relazione Legge 10

Si ricade nella riqualificazione di involucro se si interviene su meno del 25% della superficie disperdente, indipendentemente dal fatto che si intervenga o meno sull’impianto.

Verifica richiesta
Trasmittanza termica
Riferita alle sole strutture oggetto di intervento
Condensa interstiziale e superficiale
Inerzia termica strutture
Fattore di trasmissione solare
Trasmittanza delle partizioni interne
Riguarda:
– strutture da zona non riscaldata verso esterno
– divisori di separazione tra le unità immobiliari
Non richiesto per comuni in zona climatica A e B
Formazione di muffa nei ponti termici
H’T
Asol est/Asup utile
Indice di prestazione
Rendimento generatori
Efficienza media stagionale
Fonti rinnovabili

Verifiche aggiuntive regionali

piemonte 1 Regione Piemonte – DGR 11968/2016
Trasmittanza media per tipologia di struttura Verifica del rispetto dei limiti previsti dal 1° livello o dal 2° livello
Verifica di sostituzione del manto di copertura Nel caso in cui l’intervento prevede la sostituzione o la rimozione ed il riposizionamento del manto di copertura, è richiesta quindi la realizzazione di una struttura con trasmittanza termica non superiore a 0,30 W/m²K. 
Se l’edificio si trova in zona climatica E, la struttura di copertura deve avere anche un valore del modulo della trasmittanza periodica YIE inferiore a 0,20 W/m²K . 
milano Regolamento Edilizio del Comune di Milano
Indice di prestazione globale edificioLa verifica è finalizzata al riconoscimento della maggiorazione della s.l.p. secondo la progressione indicata nel Paragrafo II del Regolamento Edilizio
Verifica trasmittanza media pesata dell’elementoVerifica del rispetto dei limiti di trasmittanza comprensiva di ponti termici

Riqualificazione di impianto, relazione Legge 10

La riqualificazione di impianto comprende il rifacimento dell’impianto completo, ovvero di tutti i suoi sottosistemi:

  • emissione
  • regolazione
  • distribuzione
  • accumulo
  • generazione

Se l’intervento riguarda la sola sostituzione del generatore non si tratta di una riqualificazione di impianto.

Verifica richiesta
Trasmittanza termica
Condensa interstiziale e superficiale
Inerzia termica strutture
Fattore di trasmissione solare
Trasmittanza delle partizioni interne
Formazione di muffa nei ponti termici
H’T
Asol est/Asup utile
Indice di prestazione
Rendimento generatori
Efficienza media stagionale
Per i soli servizi oggetto di intervento
ηH – efficienza media globale dell’impianto di riscaldamento
ηW – efficienza media globale dell’impianto di ACS
ηC – efficienza media globale dell’impianto di raffrescamento

! La verifica è relativa all’efficienza totale, non alla sola frazione non rinnovabile.
Fonti rinnovabili

Verifiche aggiuntive regionali

piemonte 1 Regione Piemonte – DGR 11968/2016
Fonti rinnovabili – Verifica del rispetto della quota di energia rinnovabile per ACS
intestazione_emilia_romagna 1 Regione Emilia Romagna
Fonti rinnovabili – Verifica del rispetto della quota di energia rinnovabile per ACS
Efficienza di utilizzazione Verifica dell’efficienza dei sottosistemi di utilizzazione
Efficienza di generazione Verifica dell’efficienza media dei sottosistemi di generazione

Sostituzione del generatore, relazione Legge 10

Rientrano, infine, in questa categoria tutti gli interventi di sostituzione del generatore di riscaldamento, raffrescamento o fornitura di ACS. Il requisito principale da rispettare riguarda il rendimento della macchina di generazione. La valutazione dell’efficienza media stagionale è da aggiungere unicamente nel caso di rendimenti non verificati.

Verifica richiesta
Trasmittanza termica
Condensa interstiziale e superficiale
Inerzia termica strutture
Fattore di trasmissione solare
Trasmittanza delle partizioni interne
Formazione di muffa nei ponti termici
H’T
Asol est/Asup utile
Indice di prestazione
Rendimento generatori
Efficienza media stagionale
Da aggiungere solo se non risulta soddisfatta la verifica del rendimento dei generatori
Per i soli servizi oggetto di intervento
ηH – efficienza media globale dell’impianto di riscaldamento
ηW – efficienza media globale dell’impianto di ACS
ηC – efficienza media globale dell’impianto di raffrescamento

! La verifica è relativa all’efficienza totale, non alla sola frazione non rinnovabile.
Fonti rinnovabili

Verifiche aggiuntive regionali

intestazione_emilia_romagna 1 Regione Emilia Romagna
Efficienza di utilizzazione Verifica dell’efficienza dei sottosistemi di utilizzazione
Efficienza di generazione Verifica dell’efficienza media dei sottosistemi di generazione
Per progetto, riqualificazione energetica e Legge 10
annachiara_castagna 150x150
Annachiara Castagna

Ingegnere Edile, esperta in analisi energetica degli edifici e product manager del software TERMOLOG di Logical Soft.
Leggi il profilo completo

Ing. Carola Carmignani
Carola Carmignani

Ingegnere Edile dedicata al calcolo energetico degli edifici, svolge l'attività di analista per lo sviluppo di codici di calcolo per il software TERMOLOG di Logical Soft.