Prezzari Superbonus

Quali sono i prezzari ed listini da utilizzare per le asseverazioni per il Superbonus e per tutti i bonus edilizia? Vediamo di seguito i chiarimenti della Legge di Bilancio

Prezzari Superbonus e bonus edilizia: l'asseverazione di congruità delle spese verrà determinata in riferimento ai prezzari Regionali, DEI o ai listini delle Camere di Commercio
Prezzari Superbonus e bonus edilizia: l’asseverazione di congruità delle spese verrà determinata in riferimento ai prezzari Regionali, DEI o ai listini delle Camere di Commercio
Assevera la congruità dei prezzi

I prezzari da utilizzare: i riferimenti di Legge

Dopo la pubblicazione in GU e la successiva entrata in vigore del “Decreto Antifrodi” (DL n. 157/2021), è sorta la questione dell’asseverazione di congruità delle spese sostenute. Tale asseverazione va sempre allegata alle pratiche di Superbonus 110% ma è richiesta anche nel caso di sconto in fattura e cessione del credito per gli altri bonus edilizi.

Il Decreto Antfrodi è stato poi abrogato con la nuova Legge di Bilancio. Di fatto la sua validità è limitata al periodo che va dal 12/11/2021 al 31/12/2021.

Quale prezzario va allora utilizzato per asseverare la congruità delle spese sostenute?
Qui la cosa si fa un filino più macchinosa, perché è necessario fare una lettura combinata di due testi di Legge distinti:

Le disposizioni del Decreto Requisiti Tecnici Ecobonus

Vediamo in primo luogo l’Allegato A al Decreto MiSE del 06/08/2020. Per gli interventi di Superbonus 110 e gli altri interventi che prevedono la redazione dell’asseverazione, consente di fatto l’utilizzo dei seguenti prezzari:

  • i listini predisposti dalle Regioni e Province Autonome territorialmente competenti, con le articolazioni territoriali del MIT (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) relativi alla Regione in cui è sito l’immobile oggetto di intervento.
  • Le guide sui “Prezzi Informativi dell’Edilizia” della casa editrice DEI – Tipografia del Genio Civile.

Qualora i suddetti prezzari non riportassero le voci specifiche relative agli interventi totali o parziali da eseguire, il tecnico abilitato determinerà i prezzi in maniera analitica. Vale a dire che dovrà quindi considerare tutte le variabili intervenute nella definizione degli importi.

Le disposizioni del Decreto Rilancio modificate dalla Legge di Bilancio 2022

Analizziamo in seconda battuta tutti gli altri bonus (inclusi il Sismabonus ed il Bonus Facciate). In questi casi l’Art. 119, c. 13-bis del Decreto Rilancio prevede l’utilizzo di un prezzario specifico. L’emanazione di tale prezzario (ancora non emanato) avverrà a tutti gli effetti con apposito decreto del Ministro della Transizione Ecologica. La congruità delle spese, secondo quanto sopra riportato, sembrava quindi determinabile solo in riferimento ai prezzari di Regioni e Province Autonome, ai listini ufficiali o ai listini delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura. In mancanza di questi ultimi, invece, si sarebbe dovuto fare riferimento ai prezzi correnti di mercato del luogo di effettuazione dei lavori.

Ed i listini DEI? Possibile che ci si fosse dimenticati del prezzario, sempre aggiornatissimo, della Tipografia del Genio Civile? La dimenticanza ha creato inizialmente panico e sgomento, in quanto DEI ha sempre rappresentato una certezza per effettuare analisi dei prezzi di rilevanza nazionale, presentando peraltro anche l’indubbio vantaggio di pubblicare ben due aggiornamenti all’anno.

Fortunatamente, il chiarimento tanto atteso è arrivato a fine anno con la Legge di Bilancio 30 Dicembre 2021, n. 234, all’Articolo 1, Comma 28, Lettera L. Nella Legge di Bilancio si afferma che i prezzari DEI possono essere utilizzati per asseverare la congruità delle spese per i lavori edilizi agevolati diversi da quelli previsti dal Superbonus 110, ovvero Sismabonus, Bonus Facciate 90% e Bonus Ristrutturazioni 50%.

Assevera la congruità dei prezzi
Fabrizio Dellacha'
Fabrizio Dellachà

Ingegnere Edile/Architetto, laureatomi presso l’Università degli Studi di Pavia.
Svolgo l’attività di libero professionista, sono CTU presso il foro Alessandrino e mi dedico alle tematiche energetiche, all’impiantistica, alle fonti rinnovabili ed alla sostenibilità in edilizia.
Leggi il profilo completo