SAVONA - La prevenzione sismica con il Sismabonus

SAVONA

- 05/10/2018 - Ore 14.00

La prevenzione sismica con il Sismabonus
Come metterli in sicurezza e accedere alle detrazioni fiscali

La partecipazione all'evento comporta l'erogazione di n. 3 CFP da parte dell'Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Savona.

Questa esercitazione pratica gratuita si svolgerà venerdì 5 ottobre alle ore 14.00 presso Hotel NH Savona - Via Chiodo, 9 - Savona. Per una mappa della zona clicca qui >.

Click qui per aprire la pagina di iscrizione >

La sicurezza delle strutture è un tema che i professionisti devono affrontare in particolare quando si ha a che fare con una struttura esistente. Secondo i dati Istat, in Italia circa il 25% degli edifici è stato costruito prima del 1945, e di questi l'8% versa in pessime condizioni; inoltre solo il 14% degli edifici ha meno di 30 anni.
Il tema della sicurezza degli edifici non può prescindere inoltre dalla frequenza e intensità dei terremoti che colpiscono il nostro paese. In questa luce va letta l'opera di sensibilizzazione dell'opinione pubblica avviata con l'evento Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica e la campagna "Diamoci una scossa!". Un'iniziativa promossa dai principali riferimenti professionali e istituzionali per i tecnici che operano nel settore dell'edilizia ed in particolare nel mondo della riqualificazione.
È infatti a questo passaggio che ispira la campagna di sensibilizzazione: prevenire è conoscere e riqualificare il patrimonio esistente utilizzando gli strumenti anche economici messi a disposizione dallo Stato.

In questa direzione ritroviamo l'attività del governo che con la Legge di Stabilità 2017 ha introdotto il Sismabonus: lo strumento economico che rende socialmente sostenibile l'intervento massivo sul patrimonio edilizio esistente. Il Sismabonus prevede un impatto concreto sul mercato immobiliare: sono circa 6.000 i comuni italiani dove è possibile utilizzare gli incentivi previsti.

L'obiettivo di questo incontro è fornire un quadro di sintesi dell'evoluzione normativa e degli strumenti necessari per realizzare gli interventi di messa in sicurezza e cogliere le opportunità del Sismabonus. Durante il corso verranno svolti esempi pratici di valutazione della vulnerabilità sismica di un edificio esistente in calcestruzzo armato e di un edificio in muratura: si partirà dalla modellazione agli elementi finiti delle strutture e attraverso il confronto di soluzioni di miglioramento e adeguamento sismico si arriverà alla valutazione della Classe di Rischio della struttura e alla soluzione di riqualificazione più efficiente. Si confrontano i metodi "semplificato" e "convenzionale" per la classificazione sismica attraverso casi pratici di applicazione del Sismabonus.

PROGRAMMA:
Ore 14.00 - Registrazione partecipanti
Ore 14.15 - Apertura dei lavori
  • Detrazioni fiscali: opportunità per l'edilizia
  • Valutazione della Classe di Rischio: metodo semplificato e convenzionale
  • Vulnerabilità sismica di un edificio esistente
  • Edificio esistente: schemi strutturali e modellazione agli elementi finiti
  • Parametri dell'analisi ed il calcolo della struttura
  • Strumenti di confronto per gli interventi di adeguamento sismico
  • Interventi locali per le strutture in muratura
Ore 17.30 - Dibattito e quesiti

Relatori:
Ing. Monica Boccaccio
, Logical Soft
Ing. Fabrizio Dellachà, Logical Soft